viale Trieste, 19 33170 PORDENONE (I) tel. e fax ++39 0434 552174 c. 3388894652 laroggia@tin.it

 

HOME

ANNALE

ARTISTI

CALENDARIO

SEDE

STORIA

VETRINA

COLLETTIVO LINEACONTINUA

PASSEGGIATE ITALIANE

PASSEGGIATE EUROPEE

MESSA A FUOCO

rassegne di fotografia

 

Enzo MARINO

 

1970 (circa) Aversa (CE) cartella di grafica

 

Immobili, fissi, statuari, impotenti, fermi ai confini di un mondo pietrificato, all'alba del giorno seguente, attendiamo che il mondo si torni a popolare.

Non c'è mito di Deucalione, e neppure d'Adamo o di Noè. Fedeli alla nostra coscienza borghese, viviamo in attesa di un nuovo trionfo del trono di legno sul quale aspettiamo con tutte le armi - pazienza, lettura, giochi e pettegolezzi - che formano il nostro potere.

Passata la grande paura, trascorsa la grande tempesta che ad epoche fisse, o quasi a scadenze, travolge nel mondo i logori frutti di grandi momenti, rimane alla fine la nostra potenza, la nostra presenza infallibile ed unica, a reg­gere ancora le fila interrotte - giammai abbandonate - di un pigro trascorrere di secoli vuoti, di cose stantie, di sogni rituali.

Viviamo in attesa di giorni futuri che non ci daranno né gioie né dolori capaci di scuoterei dal dolce torpore di questo trascorrere lento di cose; né ansie o entusiasmi che diano il senso, vero profondo, dell'umanità.

Ma solo di giorni uguali a se stessi, da vivere inerti per non morire, fedeli rotelle di un ingranaggio che non divora chi vi si adatta; ma solo annulla chi si ribella; ed ogni volta trionfa, alla fine, con i tentacoli imprevedibili, avidi, infidi ed infiniti con cui ci stringe nelle sue spire il meccanismo d'ogni sistema.