viale Trieste, 19 33170 PORDENONE (I) tel. e fax ++39 0434 552174 c. 3388894652 laroggia@tin.it

 

HOME

ANNALE

ARTISTI

CALENDARIO

SEDE

STORIA

VETRINA

COLLETTIVO LINEACONTINUA

PASSEGGIATE ITALIANE

PASSEGGIATE EUROPEE

MESSA A FUOCO

rassegne di fotografia

 

Pino SPADAVECCHIA

 

Pordenone 20 febbraio - 4 marzo 1988 Personale

 

La cultura del territorio, quella che si vive e si respira quotidianamente per tutta la vita - con la somma di emozioni, sensazioni, memorie, riti e convinzioni che ne costituiscono l'essenza profonda - è il vero «genius loci» che, primo fra tutti, stimola l'estro e la creatività di ogni intellettuale.

Più vivacemente, questo stimolo si esercita negli artisti, nei quali l'accumulo di emozioni visive, uditive e tattili più facilmente si trasforma in intuizioni, idee e, successivamente, in immagini e forme.

Il paesaggio della cultura popolare così come si è sedimentata nella coscienza individuale e collettiva diventa il campo di riferimento più utile per un operatore visivo, sia che la sua opera tenda al recupero immediato di forme ed immagini, sia che quelle stesse egli filtri attraverso una personale lirica ela­borazione.

. . . Anche la civiltà urbana ha i suoi personaggi, i suoi racconti, il suo folklore, ben interpretati dalla pittura di Pino Spadavecchia che si anima di un gusto atavico della canzonatura, della smorfia, dello sberleffo per approdare ad esiti più tragicamente espressionistici, nei quali la violenza e la rabbia si risolvono in boccaccia, in esasperazione di forme e di immagini.